A voi genitori

“Li vedi andare, piccoli, verso ciò che non conoscono. “

 

[…]Quando iniziano le scuole tutti parlano di loro che entrano: quanti sono, quante aule mancano, quanti professori. E che riforme. Ma io fisso te, quando accompagni i tuoi figli e li vedi entrare in un mondo che non è più sotto la tua influenza. Vanno dove altri parleranno, diranno cosa fare, e cosa guardare e come pensare. Li vedi andare, piccoli, verso ciò che non conoscono. E che non conosci neppure tu. Se ne vanno da te. Più chiaramente. Sì, d’accordo, il rapporto con le maestre, gli organi collegiali, le comunicazioni scuola-famiglia…c’è tutto quel che occorre, se si vuole, perché la famiglia sia collegata alla scuola.

Disegno sezione primavera scuola maria luigia

“E che si volta a guardarti per non avere paura”

 

Ma no, non sai bene dove vanno, dove cominciano ad andare. Li puoi immaginare, ma è il primo posto dove non c’entri. La prima loro vita senza che t’impicci. Adesso puoi iniziare a chiedere loro: «Allora, com’è andata?». Come a uno che torna da un posto che non conosci. E quel “qualcuno” iniziano a essere loro, i tuoi figli. Che pensavi di conoscere. E che inizi a non conoscere più, per iniziare a riconoscerli. Come non tuoi. Come gente che ti è arrivata tra le braccia, e che se ne va. Che se ne va dove deve andare. E che si volta a guardarti per non avere paura, per vedere che luce hai negli occhi.

“Ma si volteranno sempre, anche tra tanti anni.”

 

[…] loro andare devono, e di quel che impareranno molte cose non le sai. […] E non sai cosa sapranno. Cosa avranno il piacere di scoprire, di imparare. E dolore di scoprire. […] Probabilmente ti lasceranno indietro. Ma si volteranno sempre, anche tra tanti anni. Per vedere se hai avuto paura. E che luce avevi negli occhi. Per vedere cosa stavi pensando, vedendoli andare nel mattino a scuola […] Si volteranno a guardare se chi li ha accompagnati fino alla porta che solo loro possono varcare ha avuto paura. O era certo che qualcosa di buono c’è oltre la soglia di ogni esperienza.[…]

Momento di apprendimento scuola maria luigia